carciofi_fritti_alla_senape_450

Carciofi fritti alla senape

Con i carciofi fritti alla senape potete realizzare un contorno (o secondo piatto) sfizioso e molto gustoso, dalla preparazione davvero semplice e veloce, che consiste nell’intingere i cuori di carciofo in una saporita pastella aromatizzata alla senape e prezzemolo, per poi friggerli in abbondante olio caldo.
Se non avete tempo o voglia di pulire i carciofi, potete procurarvi dei cuori di carciofo surgelati, già puliti e pronti per l’uso.

Ingredienti

  • Carciofi 8
  • Senape in polvere 1 cucchiaio
  • Uova 2
  • Lievito Chimico in polvere 1 cucchiaio
  • farina 50g
  • Sale q.b.
  • Olio di semi di arachidi

carciofi_fritti_alla_senape_seq1

 

La prima cosa per preparare i carciofi fritti alla senape è mondare i carciofi: eliminate le foglie esterne più dure (1), e tagliate la parte superiore dei carciofi (2) e il gambo tagliandolo appena sotto la base del carciofo mantenendo solo il cuore, per evitare che i carciofi si anneriscano durante la preparazione cospargeteli con la metà di un limone (3)

carciofi_fritti_alla_senape_seq2

 

Quindi tagliate ogni carciofo in otto parti (4), e una volta terminata la pulizia immergeteli in acqua acidulata.Dopo aver mondato i carciofi, passate alla preparazione della pastella:  in una ciotola capiente mettete le uova, aggiungete la farina (5), il sale (6),

carciofi_fritti_alla_senape_seq3

 

e la senape, e con l’aiuto di uno sbattitore o mixer, realizzate una pastella (7) aggiungendo durante la preparazione anche il cucchiaio di olio (8) e il cucchiaino di lievito (9); se la pastella dovesse risultare troppo densa unitevi 1 o 2 cucchiai di acqua tiepida (viceversa, aggiungete poca farina).

carciofi_fritti_alla_senape_seq4

 

Versate nella pastella i carciofi, scolati e asciugati, e lasciate che si impregnino bene per qualche minuto (10). Nel frattempo scaldate l’olio di semi (o se preferite di oliva), nel quale tufferete uno per uno i vari spicchi di carciofo, facendo attenzione che non si attacchino uno con l’altro (11); rigirateli su se stessi qualche volta, al fine di dorarli su tutta la superficie. A seconda della dimensione del carciofo, nel giro di 5/7 minuti saranno pronti, quindi toglieteli dall’olio e poneteli a scolare su della carta assorbente da cucina (12); serviteli ancora caldi, cospargendoli eventualmente con un pizzico di sale.

Via | giallozafferano.it

Posted in Ricette.